• Stampa

 

Il Flamenco aiuta il Cuore. Al Teatro Italia di Roma, martedì 27, ore 21.00

 

Grazie alla generosa ospitalità del Dopolavoro Ferroviario, il Comitato “Facciamo ripartire il cuore - Lorenzo Marcucci - ONLUS” sarà presente, martedi prossimo, ore 21.00, al Teatro Italia di Roma, via Bari n. 18,  per raccogliere fondi a favore della cardioprotezione: più defibrillatori sul territorio e operatori capaci di utilizzarli.

L’occasione è un bellissimo spettacolo di Flamenco della scuola di Loredana Ruggieri che racconta, come il Comitato, una visione attiva e positiva dell’Esistenza, che fa bene al Cuore… come il nostro Comitato cerca di fare.

Artefice del gemellaggio, Vito Guidobaldi: domenica scorsa il Comitato era al Centro Sportivo “Villa De Sanctis”, di cui Vito è fondatore e grande animatore; martedì sarà al Teatro Italia per una manifestazione culturale che Vito ha fortemente voluto e con passione organizzato: sport, cultura e solidarietà uniti, per nutrire la parte migliore di ognuno di noi: salute del corpo e della mente.

Ancora una volta spiegheremo al pubblico che l’arresto cardiaco improvviso si può contrastare grazie all’intervento tempestivo di persone “normali” e alla presenza nelle vicinanze di un defibrillatore semiautomatico che “faccia ripartire il cuore”: le 73 mila vittime che registriamo ogni anno in Italia, possono, e devono, essere almeno dimezzate! E tutti salvati devono essere i 50 bambini che ogni anno, per incapacità all’intervento di soccorso, muoiono per ostruzione delle vie respiratorie.

Una serata da non mancare, per lo spettacolo e non solo. Ingresso 10 euro.